8a
EDIZIONE

PROGRAMMA

BE-Wizard! 2016 ti propone due giorni intensissimi dedicati al digital marketing.

Confronta i programmi, crea il tuo percorso presonalizzato, lasciati ispirare e impara dai massimi esperti del settore.
LA FORMULA OPEN TI SPALANCA TUTTE LE PORTE

Plenaria

Venerdì 15 Aprile 2016
09:45 - 10:00

Apertura lavori

Enrico Pozzi (Presidente TITANKA! Spa - Web Company)
Benvenuto al pubblico e apertura lavori BE-Wizard! 2016
10:00 - 10:30

Digital Marketing Automation: "Lavori "da Scimmie" alle Macchine, lavori "Intelligenti" alle Persone

Paolo Zanzottera (Digital Evangelist)
L’automazione dei processi di marketing è un fenomeno in enorme crescita e permette un incremento enorme della produttività all’interno dell’azienda. Creare automatismi significa risparmiare tantissimo tempo per focalizzarsi maggiormente sulla parte creativa e strategica del messaggio. Il marketing automation ci libera dai “lavori da scimmie” per concentrare la nostra materia grigia sui “lavori umani” dove le macchine, per lo meno nel breve periodo, non potranno mai sostituire le Persone. La tecnologia e il digitale ci permettono di dialogare al momento giusto con la persona giusta attraverso sistemi automatici… Tutto il tempo che vi resta, tantissimo, dovreste dedicarlo per costruire il messaggio giusto, non per osservare, pensando che tutto funzioni magicamente, il lavoro "da scimmie" delle macchine.
10:30 - 11:10

Marketing 4.0: Il potere delle persone in un mondo digitale

Peter Fisk (Autore di Gamechangers, CEO di GeniusWorks e docente presso la IE Business School)
Tecnologie digitali, big data e sistemi automatici stanno trasformando il modo in cui facciamo marketing. Infatti, aggiungono precisione, efficienza e velocità ai metodi tramite i quali siamo soliti promuovere le vendite e personalizzare le esperienze. Tuttavia, il marketing riguarda principalmente le persone. Riguarda le loro passioni e le loro personalità, e passa attraverso empatia ed engagement. Sebbene la tecnologia possa essere incredibilmente potente, è il potere di immaginazione ed emozioni che davvero contribuisce al consolidamento del brand ed assicura un marketing di successo. Allo stesso modo in cui le aziende stanno imparando a convivere con “la quarta rivoluzione industriale”, in cui uomini e macchine coesistono in modi sempre nuovi, dobbiamo creare una rivoluzione di marketing in grado di combinare il potere della tecnologia con il potenziale, di gran lunga più forte, dato dalle persone. Da Alibaba a Banyan Tree, da Cemex a Desigual, da Fiat a Gogoro, la nuova generazione di brand pensa in maniera diversa per creare una vera rivoluzione di marketing.
11:10 - 11:50

Autenticità: in un mondo di automazioni è l'unica cosa che davvero conta

Mathew Sweezey (Responsabile Marketing presso Salesforce)
Cos’è autentico? Le automazioni sono autentiche? Possono esserlo, ma a condizione di avere una comprensione completa del consumatore moderno e di cosa sia autentico per lui. Impara con Mathew Sweezey come usare le automazioni per creare esperienze autentiche in grado di distinguersi dalla massa. Apprendi semplici trucchi e tattiche e, cosa fondamentale, il motivo e e l’importanza di essere autentici nell’era dell’automazione.
11:50 - 12:30

Marketing Automation e Digital Marketing: Come vengono prese le decisioni di marketing...

Gary Angel (Leader EY’s Digital Analytics Practice)
...all'interno delle aziende, perché si sbaglia e come migliorare

La maggior parte delle aziende non sono predisposte per avere successo in campo digitale. Non si tratta semplicemente di avere le capacità per operare nel marketing digitale, né si tratta di limitarsi ad incrementare il tasso di automazione. Fattori come analisi, sperimentazione e mappatura del percorso e della voce del cliente sono tutte componenti fondamentali di un’efficace strategia di digital marketing. Avere le giuste capacità non è abbastanza: è necessario cambiare il modo di operare dell’intera azienda per far sì che queste capacità vengano applicate al marketing e si integrino al meglio nel processo di marketing automation.
12:30 - 13:00

Caso Studio BlaBlaCar: come automatizziamo i processi di marketing mentre cercate un passaggio

Andrea Saviane (Country Manager Italia BlaBlaCar)
Una startup digitale che in pochi anni ha cambiato il modo di viaggiare di milioni di persone racconta come è riuscita ad ottimizzare lo spending di marketing attraverso la sistematizzazione e l’automazione dei processi di marketing su scala globale. Business intelligence, modellazione, alerting, evoluzione dei KPIs: Andrea Saviane ci racconta come è stato possibile mantenere un approccio data-driven lungo l’evoluzione dalle prime campagne SEM fino all’advertising in TV e radio.
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

BW Turismo

Venerdì 15 Aprile 2016
14:15 - 14:30

Introduzione e apertura lavori

Varner Ferrato (Hotel Manager, Consulente e Formatore Social Media Marketing)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE TURISMO.

OTA, Metasearch e owned media: la disintermediazione è un miraggio?

Francesco Tapinassi (Dirigente alle politiche del turismo presso il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo)
Il desiderio di tutti è trovare il modo di aumentare i margini di guadagno riducendo o eliminando  il ruolo degli intermediari. Ma cosa comporta realmente questa scelta? Come si può raggiungere questo obiettivo in un mondo che vede crescere ogni giorno l'importanza del web nelle relazioni tra domanda ed offerta? Come cambiano i rapporti con gli attori che facilitano i rapporti tra le aziende e i viaggiatori? proponiamo una riflessione sul tema della disintermediazione partendo dalle fotografia  del nostro paese. 

Sviluppare relazioni fruttuose - Viaggio attraverso l'acquisizione della domanda

Christopher Anderson (Professore presso la Cornell School di Hotel Administration)
Questa sessione fornirà una panoramica sul modo in cui l’acquisizione della domanda si è evoluta grazie al Revenue Management. Dal mondo di 20 anni fa, fatto di agenzie viaggio tradizionali ed elenchi telefonici al mondo digitale, verranno presentate alcune delle sfide e opportunità più importanti di oggi.
16:00 - 16:30
Break
16:30 - 17:00

Da Hotel Engagement al Revenue

Gianluca Laterza (Global Key Account Manager TripAdvisor)
Lo Studio di Atmosphere Group sul link tra coinvolgimento dell’albergatore e performance generale dell’hotel su TripAdvisor.
  • Il Circolo Virtuoso del Hotel Engagement.
  • Saper chiedere un feedback: piu’ semplice con Review Express
  • Saper sfruttare I guest feedback: il Review Performance Report
  • La nuova frontiera del Hotel Distribution: TripAdvisor Instant Booking
17:00 - 17:30

Automazioni vincenti: Come raggiungere il successo in 10 mosse usando la convergenza degli strumenti

Luca Vescovi (Socio fondatore di GestioneAlbergo.it, Promoservice.com e geppawine.it)
Automazioni vincenti: Come raggiungere il successo in 10 mosse usando la convergenza degli strumenti alberghieri

Scopri come molti albergatori stanno migliorando i loro fatturati on line attraverso l’utilizzo della tecnologia.
A questo proposito Luca di GestioneAlbergo.it ci porterà una Case Study vincente, Hotel Terme Venezia di Abano Terme che, anno dopo anno, ha saputo raddoppiare i fatturati online diretti.
Successivamente saranno svelate le 10 best practices tecnologiche che, applicate ai tuoi canali on line, ti consentiranno un facile bilancio dei fatturati diretti e  indiretti.
Come districarsi tra booking engine, pms, channel manager, comparatori 'on site'/ 'off site', e.mail marketing e altri canali on line?

Manager d'albergo: le ricadute di Expo Milano e Giubileo 2015

Tullio Romita (Vicepresidente Comitato Scientifico Centro Studi Manageriali di ADA, Associazione Direttori d'Albergo)
Alessandro D'Andrea (Presidente Nazionale ADA, Associazione Direttori d'Albergo)

Si analizza l’esperienza dei manager d’albergo italiani rispetto ai risultati aziendali riconducibili ai due grandi eventi: Expo Milano ed il Giubileo 2015. Nel primo caso ci troviamo di fronte a un mega evento concluso da pochi mesi e per il quale è possibile rilevare una valutazione più stratificata. Nel secondo caso, l’evento è ancora in corso di svolgimento. La valutazione dei manager d’albergo italiani è un'analisi sull'indagine quantitativa, realizzata dal Centro Studi Manageriali “Raffaello Gattuso”, in occasione di BE-Wizard! 2016, con questionario sottoposto agli appartenenti all’Associazione Nazionale dei Direttori d’Albergo (ADA), che operano in Lombardia e nel Lazio, e a tutti i coordinamenti regionali. Come trarre spunti e elaborare strategie in relazione ai gradni numeri  tramutandoli in grandi opportunità

Welcoming Cities

Venerdì 15 Aprile 2016
14:15 - 14:30

Introduzione e apertura lavori

Maurizio Ermeti (Presidente Forum Rimini Venture 2027)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE WELCOMING CITIES
14:30 - 15:00

Il Gioco dell'Oca dello storytelling turistico

Andrea Pollarini (Consulente Piano Strategico Rimini)
 

Storie da Vivere

Andreas Tschurtschenthaler (Responsabile reparto "PR & Content Management" IDM Alto Adige)
Content Marketing come strategia per il rafforzamento del marchio Südtirol.
15:30 - 16:00

Voci della città. Il digital storytelling per la valorizzazione dei territori

Maura Romano (Presidente del laboratorio per la Cultura Meltingpro)
16:00 - 16:30
Break
16:30 - 17:00

Brussels, the European capital of comics strips: a city dedicated to the 9th art

Willem De Graeve (Direttore e Communication Manager del Belgian Comic Strip Center)
...
17:00 - 17:30

Da Smart City a Playable City

Fabio Viola (User Behavior/Engagement Scientist, TOP 10 Gamification Designer Worldwide)
Come Coinvolgere e motivare le future generazioni nei processi urbani.
17:30 - 18:00

Le città che parlano

Andrea Tamagnini (Attore, regista, drammaturgo)
Le città che parlano

BW BUSINESS

Venerdì 15 Aprile 2016

Introduzione e apertura lavori

Giovanni Cappellotto (Consulente E-Commerce)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE E-COMMERCE

Lo stato dell'e-commerce

Giovanni Cappellotto (Consulente E-Commerce)
Lo stato dell'e-commerce, prospettive, crescite, strumenti per vendere online dal 2016 al 2018.
15:15 - 16:00

Repricing e Strategie di Prezzo Dinamico per Venditori Multi-Canale

Victor Corcoran (CEO XSellco ltd)
Come definire, implementare e gestire una strategia di Prezzo di successo quando si é presenti con la propria offerta su Molteplici Canali di Vendita e Paesi?
Il prezzo di un prodotto o servizio determina non solo il profitto ma anche il posizionamento all'interno di un determinato mercato. La capacità di un venditore di adattare la propria offerta alla domanda di un segmento specifico di consumatori in modo rapido ed efficace rappresenta una grande opportunità per aumentare le proprie vendite.
Il Repricing che ed é stato ampiamente applicato al settore delle prenotazioni turistiche per anni ( da compagnie aeree a hotel), è oggi largamente utilizzato anche da commercianti ed imprese  appartenenti a diverse categorie merceologiche e di varie dimensione sia sul proprio WebStore che sui Marketplaces.
16:00 - 16:30
Break

Vendere online: come impostare un modello di vendita efficiente, dal cibo alla tecnologia...

Daniele Vinci (Web Project Manager)
Davide Puzzo (Imprenditore e Web Developer)
...dal settore finanziario al turismo

Esistono due tipi di modelli e-commerce: uno adatto a chi fattura più di 500.000 euro all’anno e l’altro per chi ne fattura meno. Come uscire dalla retorica dei discorsi e iniziare a parlare di guadagno.

 
17:15 - 18:00

Lead Generation per l'e-commerce

Daniele Vietri (e-Commerce Specialist e Web Project Manager)
  

BW Advanced Marketing Automation

Venerdì 15 Aprile 2016
14:15 - 14:30

Introduzione e apertura lavori

Fabio Sutto (SEO/SEM Specialist)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE ADVANCED DIGITAL MARKETING AUTOMATION

E-mail Marketing Automation orientato alla Vendita: come NON perdere il 93%...

Guglielmo Arrigoni (​Fondatore di ClienteDiretto.com, autore, formatore e speaker per gli eventi di spicco sul Web Marketing.)
...dei tuoi potenziali clienti.

Il 93% dei tuoi potenziali clienti non ha ancora comprato da te. E non ha nessuna intenzione di farlo. Perché? Durante lo speech si punta la lente di ingrandimento su come i meccanismi di Acquisto e di Vendita siano cambiati. Quali software adottare per avere successo attraverso il sistema ClienteDiretto.com, analizzando alcune tipologie di Campagne Email Automatiche.
15:15 - 16:00

"Ecografia" e diagnosi di un progetto SEO

Ivano Di Biasi (SEO Cube CEO)
Gli strumenti indispensabili per analizzare e tenere sotto controllo la concorrenza, individuare le keyword più importanti di un settore specifico, scoprire il search intent degli utenti per keyword specifiche, capire come strutturare una pagina web spiando quelle dei top competitor, migliorare il traffico organico di una pagina web, creare velocemente analisi SEO preliminari per i vostri preventivi SEO.

 
16:00 - 16:30
Break

Come riconoscere e diagnosticare una penalizzazione e come uscirne nel modo più rapido ed efficace

Christoph C. Cemper (Fondatore & CEO di LinkResearchTools e Link Detox)

Negli ultimi mesi, Google ha nuovamente confermato in maniera esplicita l’importanza dei link.
Anche Yandex, il motore di ricerca russo, ha reintrodotto i link come fattore di ranking, dopo aver sperimentato un algoritmo di ranking senza link per alcune query commerciali a Mosca. 

Penguin è stato probabilmente il più famoso ed importante aggiornamento relativo ai link.

L’obiettivo più importante di Google è quello di fornire agli utenti i risultati migliori e più rilevanti. Per farlo, lotta contro la manipolazione degli algoritmi. Questo aggiornamento ha avuto un grande impatto, e ha cambiato per sempre lo spazio Internet che tutti conoscevamo.

Centinaia di migliaia di siti sono stati penalizzati da Google per un errato uso della link building. 

Il tempo delle tattiche di link building “furbe” è passato. 

Siamo entrati in una nuova era, l’era della gestione dei rischi correlati ai link. 

Partecipa a questa sessione per scoprire:
  • Che cos'è esattamente Google Penguin 
  • Come riqualificare e proteggere il proprio sito web
  • Imprescindibili tecniche di Advanced Link Audit 
  • Come velocizzare il processo di recupero del sito
  • Come utilizzare le strategie di link building in maniera sicura 
  • Il futuro degli aggiornamenti di Google
  • Novità e cambiamenti sui link che potreste esservi persi
17:15 - 18:00

Advanced Facebook Advertising Tips: la campagna non funziona, perché?

Fabio Sutto (SEO/SEM Specialist)
I sistemi di auto-apprendimento e ottimizzazione di Facebook aiutano nell'ottenere i migliori risultati possibili in termini di conversioni, tuttavia dietro l'automazione si nascondono delle insidie che bisogna sapere come evitare. Durante lo speech esamineremo come porre rimedio ad alcune "patologie" tipiche delle campagne Facebook.

BW Digital Food Marketing

Venerdì 15 Aprile 2016

Introduzione e apertura lavori

Nicoletta Polliotto (Digital Project Manager)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE DIGITAL FOOD
14:30 - 15:00

Street Food: un successo tra tradizione e comunicazione digitale

Mauro Rosati (Direttore Generale Fondazione Qualivita, autore e conduttore televisivo)
Dall’America all’Inghilterra fino ad arrivare in Italia, complici un mix di crisi economica, tendenze salutiste e diffusione dei social, a partire dalla seconda metà del decennio scorso è nata una nuova forma di street food che si distingue dal passato per il target dei consumatori, per le ricette - che spaziano da una tradizione rivisitata fino a piatti innovativi - ma soprattutto per le strategie di marketing. Un'analisi puntuale sui fattori di successo del cibo di strada in Italia incentrata sulle 'originali' attività di comunicazione digitale.
15:00 - 15:30

Food delivery globale e locale: il punto di vista del food design

Sonia Massari (Docente del Master in Food Design, Scuola Politecnica di Design Milano e Direttore di Gli.)
Nel 2015 le ICT (Information and Communication technologies) sono state definite come uno dei principali motivi per cui la nostra esperienza nella ristorazione sta cambiando. In particolare, uno dei settori in cui questo sta avvenendo è il Food Delivery.
Google, Amazon, Uber e tanti altri giganti digitali competono per accaparrarsi il servizio di consegna di pasti e cibo fresco a casa, in ufficio e ovunque ci sia bisogno. Social o no social, chi ordina il proprio pasto online, si aspetta un servizio efficiente, efficace e soprattutto veloce grazie ad applicazioni smart e all’utilizzo di tecnologie digitali e di rete. Ad oggi, nessuno dei grandi colossi del digitale è diventato ancora produttore di cibo: il loro scopo è quello di diventare l’anello che congiunge il consumatore e i servizi di ristorazione ( ristoranti di famiglia, catene di ristorazione, franchising o altro, qualunque esse siano).
Se da un lato aumentano le realtà globali che si occupano di Food Delivery, dall’altro aumenta il numero di startup (anche italiane), in grado di affermarsi in questo campo in molte delle principali città. Giovani innovatori, food designer e start upper, lavorano sul locale o per il locale, disegnano non solo nuovi sistemi, ma anche nuove culture alimentari.
Quando parliamo di design di sistemi per il Food Delivery cosa intendiamo? Cosa vuol dire usare il digitale per sviluppare food community in grado di proporre soluzioni creative? Uno store locator e strumenti di social fooding possono essere il modo giusto per far conoscere il proprio ristorante o dare visibilità ai propri prodotti? Possono sistemi globali, preservare quell’ esperienza e identità che solo il proprio ristorante sa comunicare?  A queste ed ad altre domande, questo contributo intende rispondere.

Il ruolo "social" del cuoco italiano e l'importanza della comunicazione digitale per...

Fabio Potenzano (Chef, componente Nazionale Italiana Cuochi)
Vito Mastrosimini (Marketing Manager Federazione Italiana Cuochi)
... raccontare la storia dei professionisti della cucina. Il caso FIC (Federazione Italiana Cuochi).

La Federazione Italiana Cuochi rappresenta oltre 16.000 cuochi, 93 sedi provinciali, 20 unioni regionali, 9 delegazioni estere ed ha una vera e propria responsabilità  sociale nell'accompagnare i professionisti della cucina italiana nella comunicazione digitale. Un percorso iniziato pochi mesi fa che ha creato una grande community.
I grandi eventi organizzati dalla FIC , i post quotidiani "Un cuoco al giorno" e le manifestazioni che giornalmente vengono organizzate in tutta Italia, rappresentano la base per la crescita digitale dei propri associati. La certificazione professionale dei cuochi e la creazione di un'App verticale sui cuochi,  invece, il futuro prossimo.
Con Riccardo Carnevali (chef).
16:00 - 16:30
Break
16:30 - 17:00

La velocità dei nuovi media al servizio dei valori Slow

Stefano Colmo (Responsabile Relazioni Istituzionali Slow Food Italia)
I valori su cui si fondano la produzione e l’offerta di cibo trovano una formidabile opportunità di diffusione nei nuovi media. Da un lato, essi consentono di fornire spunti di riflessione a chi ancora non si è confrontato con il tema, dall’altro di soddisfare la domanda crescente di cibo buono, pulito e giusto. Uno strumento importante che gli operatori del settore, commerciali e non, hanno il dovere di sfruttare ma anche di gestire.

FICO: raccontare l'orgoglio della biodiversità italiana

Sebastiano Sardo (Responsabile Assortimento e Partner FICO Eataly World)
Tiziana Primori (Amministratore Delegato FICO Eataly World)
L’Italia rappresenta solo lo 0,2% della superficie mondiale ma al contempo è campione di biodiversità territoriale, enogastronomica, umana ed artistica. Siamo il paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari a denominazione di origine e a indicazione geografica riconosciuti dall’Unione Europea; siamo e siamo stati ponte sul Mediterraneo, crocevia storico di culture e tradizioni. Come narrare tutto questo nell’era del digitale? Come rappresentare e parlare del nostro patrimonio agroalimentare nelle sue peculiarità a generazioni sempre più lontane dall’analogia della terra? È possibile raccogliere il tutto sotto un unico progetto imprenditoriale innovativo? FICO Eataly World vi racconta come nasce una Fabbrica Italiana Contadina di nuova generazione, e come rendere onore all’Italia agroalimentare possa essere una scelta non solo etica ma di successo.
17:30 - 18:00

Ristorazione e Web: dati, indicazioni e trend sul settore e sui comportamenti d'acquisto

Marco Pasi (Amministratore Unico di CAT Confersercenti Emilia Romagna srl)
Il Centro Ricerca della Confesercenti Emilia Romagna presenta uno studio elaborato in partnership con BE-Wizard!
Come Expo 2015 ha impattato sul mercato della ristorazione nazionale e della Regione Emilia Romagna? Come si è realmente chiuso il 2015 per i ristoranti italiani? Come districarsi tra i dati e i report di settore, per migliorare l'approccio strategico dell'attività del Ristoratore. Come legge l'utente tecnologia, digitale e il ricorso all'innovazione nel food?
Questo è altro nella presentazione del lavoro:
  • Analisi dell'andamento del settore ristorativo post Expo;
  • Analisi del rapporto fra ristorazione e web. Quanto il Digital incide sulle scelte di prenotazione? La prenotazione online funziona?
  • Analisi qualitativa sui comportamenti dell'utente in riferimento al pasto fuori casa. Qual è l'occasione per andare al ristorante? Com'è composto il pasto preferito? Quali sono i locali più gettonati?

BW Turismo

Venerdì 15 Aprile 2016
14:15 - 14:30

Introduzione e apertura lavori

Varner Ferrato (Hotel Manager, Consulente e Formatore Social Media Marketing)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE TURISMO.

OTA, Metasearch e owned media: la disintermediazione è un miraggio?

Francesco Tapinassi (Dirigente alle politiche del turismo presso il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo)
Il desiderio di tutti è trovare il modo di aumentare i margini di guadagno riducendo o eliminando  il ruolo degli intermediari. Ma cosa comporta realmente questa scelta? Come si può raggiungere questo obiettivo in un mondo che vede crescere ogni giorno l'importanza del web nelle relazioni tra domanda ed offerta? Come cambiano i rapporti con gli attori che facilitano i rapporti tra le aziende e i viaggiatori? proponiamo una riflessione sul tema della disintermediazione partendo dalle fotografia  del nostro paese. 

Sviluppare relazioni fruttuose - Viaggio attraverso l'acquisizione della domanda

Christopher Anderson (Professore presso la Cornell School di Hotel Administration)
Questa sessione fornirà una panoramica sul modo in cui l’acquisizione della domanda si è evoluta grazie al Revenue Management. Dal mondo di 20 anni fa, fatto di agenzie viaggio tradizionali ed elenchi telefonici al mondo digitale, verranno presentate alcune delle sfide e opportunità più importanti di oggi.
16:00 - 16:30
Break
16:30 - 17:00

Da Hotel Engagement al Revenue

Gianluca Laterza (Global Key Account Manager TripAdvisor)
Lo Studio di Atmosphere Group sul link tra coinvolgimento dell’albergatore e performance generale dell’hotel su TripAdvisor.
  • Il Circolo Virtuoso del Hotel Engagement.
  • Saper chiedere un feedback: piu’ semplice con Review Express
  • Saper sfruttare I guest feedback: il Review Performance Report
  • La nuova frontiera del Hotel Distribution: TripAdvisor Instant Booking
17:00 - 17:30

Automazioni vincenti: Come raggiungere il successo in 10 mosse usando la convergenza degli strumenti

Luca Vescovi (Socio fondatore di GestioneAlbergo.it, Promoservice.com e geppawine.it)
Automazioni vincenti: Come raggiungere il successo in 10 mosse usando la convergenza degli strumenti alberghieri

Scopri come molti albergatori stanno migliorando i loro fatturati on line attraverso l’utilizzo della tecnologia.
A questo proposito Luca di GestioneAlbergo.it ci porterà una Case Study vincente, Hotel Terme Venezia di Abano Terme che, anno dopo anno, ha saputo raddoppiare i fatturati online diretti.
Successivamente saranno svelate le 10 best practices tecnologiche che, applicate ai tuoi canali on line, ti consentiranno un facile bilancio dei fatturati diretti e  indiretti.
Come districarsi tra booking engine, pms, channel manager, comparatori 'on site'/ 'off site', e.mail marketing e altri canali on line?

Manager d'albergo: le ricadute di Expo Milano e Giubileo 2015

Tullio Romita (Vicepresidente Comitato Scientifico Centro Studi Manageriali di ADA, Associazione Direttori d'Albergo)
Alessandro D'Andrea (Presidente Nazionale ADA, Associazione Direttori d'Albergo)

Si analizza l’esperienza dei manager d’albergo italiani rispetto ai risultati aziendali riconducibili ai due grandi eventi: Expo Milano ed il Giubileo 2015. Nel primo caso ci troviamo di fronte a un mega evento concluso da pochi mesi e per il quale è possibile rilevare una valutazione più stratificata. Nel secondo caso, l’evento è ancora in corso di svolgimento. La valutazione dei manager d’albergo italiani è un'analisi sull'indagine quantitativa, realizzata dal Centro Studi Manageriali “Raffaello Gattuso”, in occasione di BE-Wizard! 2016, con questionario sottoposto agli appartenenti all’Associazione Nazionale dei Direttori d’Albergo (ADA), che operano in Lombardia e nel Lazio, e a tutti i coordinamenti regionali. Come trarre spunti e elaborare strategie in relazione ai gradni numeri  tramutandoli in grandi opportunità

Welcoming Cities

Venerdì 15 Aprile 2016
14:15 - 14:30

Introduzione e apertura lavori

Maurizio Ermeti (Presidente Forum Rimini Venture 2027)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE WELCOMING CITIES
14:30 - 15:00

Il Gioco dell'Oca dello storytelling turistico

Andrea Pollarini (Consulente Piano Strategico Rimini)
 

Storie da Vivere

Andreas Tschurtschenthaler (Responsabile reparto "PR & Content Management" IDM Alto Adige)
Content Marketing come strategia per il rafforzamento del marchio Südtirol.
15:30 - 16:00

Voci della città. Il digital storytelling per la valorizzazione dei territori

Maura Romano (Presidente del laboratorio per la Cultura Meltingpro)
16:00 - 16:30
Break
16:30 - 17:00

Brussels, the European capital of comics strips: a city dedicated to the 9th art

Willem De Graeve (Direttore e Communication Manager del Belgian Comic Strip Center)
...
17:00 - 17:30

Da Smart City a Playable City

Fabio Viola (User Behavior/Engagement Scientist, TOP 10 Gamification Designer Worldwide)
Come Coinvolgere e motivare le future generazioni nei processi urbani.
17:30 - 18:00

Le città che parlano

Andrea Tamagnini (Attore, regista, drammaturgo)
Le città che parlano

BW BUSINESS

Venerdì 15 Aprile 2016

Introduzione e apertura lavori

Giovanni Cappellotto (Consulente E-Commerce)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE E-COMMERCE

Lo stato dell'e-commerce

Giovanni Cappellotto (Consulente E-Commerce)
Lo stato dell'e-commerce, prospettive, crescite, strumenti per vendere online dal 2016 al 2018.
15:15 - 16:00

Repricing e Strategie di Prezzo Dinamico per Venditori Multi-Canale

Victor Corcoran (CEO XSellco ltd)
Come definire, implementare e gestire una strategia di Prezzo di successo quando si é presenti con la propria offerta su Molteplici Canali di Vendita e Paesi?
Il prezzo di un prodotto o servizio determina non solo il profitto ma anche il posizionamento all'interno di un determinato mercato. La capacità di un venditore di adattare la propria offerta alla domanda di un segmento specifico di consumatori in modo rapido ed efficace rappresenta una grande opportunità per aumentare le proprie vendite.
Il Repricing che ed é stato ampiamente applicato al settore delle prenotazioni turistiche per anni ( da compagnie aeree a hotel), è oggi largamente utilizzato anche da commercianti ed imprese  appartenenti a diverse categorie merceologiche e di varie dimensione sia sul proprio WebStore che sui Marketplaces.
16:00 - 16:30
Break

Vendere online: come impostare un modello di vendita efficiente, dal cibo alla tecnologia...

Daniele Vinci (Web Project Manager)
Davide Puzzo (Imprenditore e Web Developer)
...dal settore finanziario al turismo

Esistono due tipi di modelli e-commerce: uno adatto a chi fattura più di 500.000 euro all’anno e l’altro per chi ne fattura meno. Come uscire dalla retorica dei discorsi e iniziare a parlare di guadagno.

 
17:15 - 18:00

Lead Generation per l'e-commerce

Daniele Vietri (e-Commerce Specialist e Web Project Manager)
  

BW Advanced Marketing Automation

Venerdì 15 Aprile 2016
14:15 - 14:30

Introduzione e apertura lavori

Fabio Sutto (SEO/SEM Specialist)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE ADVANCED DIGITAL MARKETING AUTOMATION

E-mail Marketing Automation orientato alla Vendita: come NON perdere il 93%...

Guglielmo Arrigoni (​Fondatore di ClienteDiretto.com, autore, formatore e speaker per gli eventi di spicco sul Web Marketing.)
...dei tuoi potenziali clienti.

Il 93% dei tuoi potenziali clienti non ha ancora comprato da te. E non ha nessuna intenzione di farlo. Perché? Durante lo speech si punta la lente di ingrandimento su come i meccanismi di Acquisto e di Vendita siano cambiati. Quali software adottare per avere successo attraverso il sistema ClienteDiretto.com, analizzando alcune tipologie di Campagne Email Automatiche.
15:15 - 16:00

"Ecografia" e diagnosi di un progetto SEO

Ivano Di Biasi (SEO Cube CEO)
Gli strumenti indispensabili per analizzare e tenere sotto controllo la concorrenza, individuare le keyword più importanti di un settore specifico, scoprire il search intent degli utenti per keyword specifiche, capire come strutturare una pagina web spiando quelle dei top competitor, migliorare il traffico organico di una pagina web, creare velocemente analisi SEO preliminari per i vostri preventivi SEO.

 
16:00 - 16:30
Break

Come riconoscere e diagnosticare una penalizzazione e come uscirne nel modo più rapido ed efficace

Christoph C. Cemper (Fondatore & CEO di LinkResearchTools e Link Detox)

Negli ultimi mesi, Google ha nuovamente confermato in maniera esplicita l’importanza dei link.
Anche Yandex, il motore di ricerca russo, ha reintrodotto i link come fattore di ranking, dopo aver sperimentato un algoritmo di ranking senza link per alcune query commerciali a Mosca. 

Penguin è stato probabilmente il più famoso ed importante aggiornamento relativo ai link.

L’obiettivo più importante di Google è quello di fornire agli utenti i risultati migliori e più rilevanti. Per farlo, lotta contro la manipolazione degli algoritmi. Questo aggiornamento ha avuto un grande impatto, e ha cambiato per sempre lo spazio Internet che tutti conoscevamo.

Centinaia di migliaia di siti sono stati penalizzati da Google per un errato uso della link building. 

Il tempo delle tattiche di link building “furbe” è passato. 

Siamo entrati in una nuova era, l’era della gestione dei rischi correlati ai link. 

Partecipa a questa sessione per scoprire:
  • Che cos'è esattamente Google Penguin 
  • Come riqualificare e proteggere il proprio sito web
  • Imprescindibili tecniche di Advanced Link Audit 
  • Come velocizzare il processo di recupero del sito
  • Come utilizzare le strategie di link building in maniera sicura 
  • Il futuro degli aggiornamenti di Google
  • Novità e cambiamenti sui link che potreste esservi persi
17:15 - 18:00

Advanced Facebook Advertising Tips: la campagna non funziona, perché?

Fabio Sutto (SEO/SEM Specialist)
I sistemi di auto-apprendimento e ottimizzazione di Facebook aiutano nell'ottenere i migliori risultati possibili in termini di conversioni, tuttavia dietro l'automazione si nascondono delle insidie che bisogna sapere come evitare. Durante lo speech esamineremo come porre rimedio ad alcune "patologie" tipiche delle campagne Facebook.

BW Digital Food Marketing

Venerdì 15 Aprile 2016

Introduzione e apertura lavori

Nicoletta Polliotto (Digital Project Manager)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE DIGITAL FOOD
14:30 - 15:00

Street Food: un successo tra tradizione e comunicazione digitale

Mauro Rosati (Direttore Generale Fondazione Qualivita, autore e conduttore televisivo)
Dall’America all’Inghilterra fino ad arrivare in Italia, complici un mix di crisi economica, tendenze salutiste e diffusione dei social, a partire dalla seconda metà del decennio scorso è nata una nuova forma di street food che si distingue dal passato per il target dei consumatori, per le ricette - che spaziano da una tradizione rivisitata fino a piatti innovativi - ma soprattutto per le strategie di marketing. Un'analisi puntuale sui fattori di successo del cibo di strada in Italia incentrata sulle 'originali' attività di comunicazione digitale.
15:00 - 15:30

Food delivery globale e locale: il punto di vista del food design

Sonia Massari (Docente del Master in Food Design, Scuola Politecnica di Design Milano e Direttore di Gli.)
Nel 2015 le ICT (Information and Communication technologies) sono state definite come uno dei principali motivi per cui la nostra esperienza nella ristorazione sta cambiando. In particolare, uno dei settori in cui questo sta avvenendo è il Food Delivery.
Google, Amazon, Uber e tanti altri giganti digitali competono per accaparrarsi il servizio di consegna di pasti e cibo fresco a casa, in ufficio e ovunque ci sia bisogno. Social o no social, chi ordina il proprio pasto online, si aspetta un servizio efficiente, efficace e soprattutto veloce grazie ad applicazioni smart e all’utilizzo di tecnologie digitali e di rete. Ad oggi, nessuno dei grandi colossi del digitale è diventato ancora produttore di cibo: il loro scopo è quello di diventare l’anello che congiunge il consumatore e i servizi di ristorazione ( ristoranti di famiglia, catene di ristorazione, franchising o altro, qualunque esse siano).
Se da un lato aumentano le realtà globali che si occupano di Food Delivery, dall’altro aumenta il numero di startup (anche italiane), in grado di affermarsi in questo campo in molte delle principali città. Giovani innovatori, food designer e start upper, lavorano sul locale o per il locale, disegnano non solo nuovi sistemi, ma anche nuove culture alimentari.
Quando parliamo di design di sistemi per il Food Delivery cosa intendiamo? Cosa vuol dire usare il digitale per sviluppare food community in grado di proporre soluzioni creative? Uno store locator e strumenti di social fooding possono essere il modo giusto per far conoscere il proprio ristorante o dare visibilità ai propri prodotti? Possono sistemi globali, preservare quell’ esperienza e identità che solo il proprio ristorante sa comunicare?  A queste ed ad altre domande, questo contributo intende rispondere.

Il ruolo "social" del cuoco italiano e l'importanza della comunicazione digitale per...

Fabio Potenzano (Chef, componente Nazionale Italiana Cuochi)
Vito Mastrosimini (Marketing Manager Federazione Italiana Cuochi)
... raccontare la storia dei professionisti della cucina. Il caso FIC (Federazione Italiana Cuochi).

La Federazione Italiana Cuochi rappresenta oltre 16.000 cuochi, 93 sedi provinciali, 20 unioni regionali, 9 delegazioni estere ed ha una vera e propria responsabilità  sociale nell'accompagnare i professionisti della cucina italiana nella comunicazione digitale. Un percorso iniziato pochi mesi fa che ha creato una grande community.
I grandi eventi organizzati dalla FIC , i post quotidiani "Un cuoco al giorno" e le manifestazioni che giornalmente vengono organizzate in tutta Italia, rappresentano la base per la crescita digitale dei propri associati. La certificazione professionale dei cuochi e la creazione di un'App verticale sui cuochi,  invece, il futuro prossimo.
Con Riccardo Carnevali (chef).
16:00 - 16:30
Break
16:30 - 17:00

La velocità dei nuovi media al servizio dei valori Slow

Stefano Colmo (Responsabile Relazioni Istituzionali Slow Food Italia)
I valori su cui si fondano la produzione e l’offerta di cibo trovano una formidabile opportunità di diffusione nei nuovi media. Da un lato, essi consentono di fornire spunti di riflessione a chi ancora non si è confrontato con il tema, dall’altro di soddisfare la domanda crescente di cibo buono, pulito e giusto. Uno strumento importante che gli operatori del settore, commerciali e non, hanno il dovere di sfruttare ma anche di gestire.

FICO: raccontare l'orgoglio della biodiversità italiana

Sebastiano Sardo (Responsabile Assortimento e Partner FICO Eataly World)
Tiziana Primori (Amministratore Delegato FICO Eataly World)
L’Italia rappresenta solo lo 0,2% della superficie mondiale ma al contempo è campione di biodiversità territoriale, enogastronomica, umana ed artistica. Siamo il paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari a denominazione di origine e a indicazione geografica riconosciuti dall’Unione Europea; siamo e siamo stati ponte sul Mediterraneo, crocevia storico di culture e tradizioni. Come narrare tutto questo nell’era del digitale? Come rappresentare e parlare del nostro patrimonio agroalimentare nelle sue peculiarità a generazioni sempre più lontane dall’analogia della terra? È possibile raccogliere il tutto sotto un unico progetto imprenditoriale innovativo? FICO Eataly World vi racconta come nasce una Fabbrica Italiana Contadina di nuova generazione, e come rendere onore all’Italia agroalimentare possa essere una scelta non solo etica ma di successo.
17:30 - 18:00

Ristorazione e Web: dati, indicazioni e trend sul settore e sui comportamenti d'acquisto

Marco Pasi (Amministratore Unico di CAT Confersercenti Emilia Romagna srl)
Il Centro Ricerca della Confesercenti Emilia Romagna presenta uno studio elaborato in partnership con BE-Wizard!
Come Expo 2015 ha impattato sul mercato della ristorazione nazionale e della Regione Emilia Romagna? Come si è realmente chiuso il 2015 per i ristoranti italiani? Come districarsi tra i dati e i report di settore, per migliorare l'approccio strategico dell'attività del Ristoratore. Come legge l'utente tecnologia, digitale e il ricorso all'innovazione nel food?
Questo è altro nella presentazione del lavoro:
  • Analisi dell'andamento del settore ristorativo post Expo;
  • Analisi del rapporto fra ristorazione e web. Quanto il Digital incide sulle scelte di prenotazione? La prenotazione online funziona?
  • Analisi qualitativa sui comportamenti dell'utente in riferimento al pasto fuori casa. Qual è l'occasione per andare al ristorante? Com'è composto il pasto preferito? Quali sono i locali più gettonati?

BW Turismo

Sabato 16 Aprile 2016

Destro, sinistro e gancio: Marketing e Customer Service sul ring dei Social Network

Paolo Fabrizio (Social Customer Service Expert)
Leonardo Bellini (Digital Marketer and Social Business Advisor)
I clienti utilizzano sempre più spesso i social network sia per condividere esperienze sia per ottenere risposte risolutive da parte delle aziende.
Analizziamo come le imprese del turistico-alberghiero devono sfruttare i canali digitali per raggiungere i propri obiettivi di vendita garantendo al contempo la massima soddisfazione al cliente.
Marketing e servizio clienti si contendono la gestione dei social network ma in realtà questo duello è solo apparente: infatti servire e fornire risposte al cliente è il nuovo marketing. Che il primo round abbia inizio.  
10:15 - 11:00

Scacco matto con i contenuti. 10 mosse per conquistare il tuo cliente

Luca Conti (Consulente Social Media e Web Marketing)
Il content marketing è il filo che unisce la comunicazione di una impresa su tutti i mezzi di cui dispone. L'obiettivo finale non è semplicemente quello di cogliere l'interesse del consumatore, ma di accompagnarlo in un percorso, fino a trasformarlo in un cliente fedele e appassionato. I contenuti come prodotto di un modo di pensare, più che un semplice strumento.
11:00 - 11:30
Break
11:30 - 12:00

Travel Marketing Automation

Alessio Semoli (Esperto di comunicazione digitale e new media, Founder di PranaVentures.)
Come aumentare il proprio business per generare più fatturato.
12:00 - 12:30

Digital Detox: il turismo di domani con i bi-sogni di oggi

Alessio Carciofi (CEO e Founder di Your Digital Detox )
In un'epoca di sovraccarico di informazioni; trovare il tempo per "fermarsi" e "recuperare" diventa più importante che mai.
Assieme ad Alessio vedremo come il digital detox possa diventare un driver di differenziazione della domanda turistica, ma anche un asset importante per aumentare la produttività nel business e le relazioni interpersonali.
12:30 - 13:00

Online Advertising: che cosa è cambiato? Nuovi scenari ed opportunità per il settore turistico

Fabio Giannini (PPC Specialist Marketing Arena)
Online Advertising: che cosa è cambiato? Nuovi scenari ed opportunità per il settore turistico. A Febbraio di quest'anno Google Adwords ha eliminato gli annunci sulla colonna destra, Facebook ha introdotto le Lead Ads e l'advertising su Instagram sta prendendo sempre più piede. Tutto ciò che impatto ha sulle campagne di advertising delle strutture alberghiere?
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

Welcoming Cities

Sabato 16 Aprile 2016

Cityteller, la narrazione della città a portata di App

Fabrizio Parodi (Cofounder Cityteller e Senior Multimedia Developer di Studioand)
Filippo Ghisi (Responsabile direttivo del Borgo Medievale di Torino)
10:00 - 10:30

I grandi fotografi e l'Italia - Italia Inside Out

Giovanna Calvenzi (Photo-editor)
 
 

REMOTE X. Il successo internazionale della performance urbana del collettivo tedesco ...

Valentina Kastlunger (Cofondatrice ZONA K)
Valentina Picariello (Cofondatrice ZONA K)
... RIMINI PROTOKOLL, illustrato attraverso il caso Milano
11:00 - 11:30
Break
11:30 - 12:00

Il branded entertainment come opportunità di valorizzare le aziende che operano nel turismo

Lucia Lini (Special Project Director at Rai Pubblicità)
luoghi e territori raccontati attraverso il prodotto editoriale RAI
12:00 - 12:30

Il product placement cinematografico per le strutture alberghiere:

Federica Damiani (Director, Consumer Marketing Italy at The Leading Hotels of the World)
The Leading Hotels of the World e il film “Viaggio da sola”
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

BW BUSINESS

Sabato 16 Aprile 2016
09:30 - 10:15

Personalizzare per incrementare le vendite e far felice il cliente

Lisa Liberio (Country Manager Italia per Clerk.io)
... Come offrire al cliente un’esperienza d’acquisto online personalizzata al punto da fargli dimenticare l’esistenza dei negozi fisici. 

Il mercato e-Commerce sta diventando così globale che non si compete soltanto con i negozi e-Commerce di Milano e Napoli, ma anche di Copenhagen, New York e Dubai.
La personalizzazione potrebbe essere la risposta alla globalizzazione della vendita online. Salire sul treno della personalizzazione sarà quindi fondamentale se non si vuole rischiare di essere abbandonati dall'utente che non riceve un'adeguata esperienza d'acquisto. Chi si ferma avrà grandi difficoltà a sopravvivere.

Vendere in automatico con le parole: testi, storie, cerimonie e simboli

Alessandro Cappellotto (Copywriter freelance e consulente progetti digitali)
Gli elementi di testo a cui prestare attenzione per favorire le vendite di uno shop sono ovunque: negli elementi sitewide del sito, nei product feeds, nelle mail transazionali e non.

Molti elementi verbali vengono dati per scontati e reiterati in automatico di shop in shop. In alcuni casi questo automatismo è corretto: l’usabilità si poggia su convenzioni da rispettare. In altri casi la coazione a ripetere è una perdita di potenziale e opportunità.

Come usare le parole affinchè gli automatismi di uno negozio funzionino a dovere? Quando rompere le convenzioni e usare la personalità? Quando invece mettere da parte la personalizzazione e inserire il pilota automatico?
11:00 - 11:30
Break
11:30 - 12:15

Advertising per l'e-commerce: come promuovere (e vendere) in modo sostenibile

Paolo De Riz (Digital Marketing presso MOCA Interactive Srl)
In questo intervento sarà presentato un caso concreto in cui un'agenzia ha affiancato l'e-commerce di un'azienda nel ristrutturare e ottimizzare le campagne promozionali, lavorando per condurle entro parametri economici profittevoli. Elementi cardine sono l'analisi dello storico di dati, lo studio del customer journey, la costruzione di un modello di attribuzione personalizzato in base a cui orientare l'attività.  

Marketing Automation per e-commerce: come rendere unico il tuo sito per ogni utente

Francesco Chiappini (Formatore e Consulente E-commerce)
È possibile personalizzare l'e-commerce per ogni visitatore in maniera dinamica ed automatizzata. Grazie all'analytics one-to-one puoi sapere  quello che Google analytics non ti dice e rendere unica l'esperienza di acquisto per il singolo utente.
Nell'intervento verranno presentati i principali software e case study reali di ecommerce che hanno aumentato le vendite grazie al marketing automation ed alla personalizzazione in real time del sito.
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

BW Advanced Marketing Automation

Sabato 16 Aprile 2016
09:30 - 10:15

Aumenta del 30% il ROI dell'investimento Google Adwords

Ale Agostini (Esperto Search Marketing)
L’intervento mostra come funzionano e come usare gli strumenti di automated bidding per aumentare il ROI dell’investimento su Google Adwords, aumentando la frequenza di modifica del BID in base all’orario, alla concorrenza e soprattutto al dispositivo. Al termine viene mostrato un caso pratico nel settore prestiti dove questi strumenti hanno abbassato il CPA del 30%.
10:15 - 11:00

Democratizzare la conoscenza, non i dati. Costruire ed automatizzare report migliori

Gary Angel (Leader EY’s Digital Analytics Practice)
Quello della reportistica è uno dei più comuni fattori di insuccesso in campo analytics per le aziende. Il 90% dei report non viene mai visionato, il 90% dei report che viene visionato non viene poi elaborato, e il 90% dei report che genera delle azioni viene poi frainteso! Esiste certamente un modo migliore di agire. In questa sessione, analizzeremo tutta la reportistica disponibile (costruendo idonei modelli di marketing a partire dai report), così che ogni report si possa trasformare in un valido strumento per la gestione del business. La sessione includerà una breva analisi dei motivi per i quali i report tradizionali non sono utili allo scopo, l’elenco delle componenti chiave della reportistica e una selezione di campioni di report volta ad illustrate i concetti salienti.
11:00 - 11:30
Break
11:30 - 12:15

Google Adwords Avanzato con la Marketing Automation, da dove partire e dove puntare

Riccardo Rodella (Performance Marketing e Google Partner)
in fase di definizione
12:15 - 13:00

Dietro l'interfaccia...tutto: caratteristiche e opportunità delle API di Facebook per il Facebook Ad

Matteo Centenaro (Lead Developer ADdictive)


in fase di definizione
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

BW Digital Food Marketing

Sabato 16 Aprile 2016

Digital Marketing per la Ristorazione: Comunica, promuovi, vendi con il sito web

Nicoletta Polliotto (Digital Project Manager)
Dal Food Tourism alla spesa alimentare fuori casa, dallo street food alla consegna a domicilio del pranzo in ufficio: la ristorazione in Italia tiene il passo alla crisi. Tramutarla in opportunità di crescita aziendale e di sviluppo di una nuova cultura digitale è necessario.
Caro ristoratore, parti dallo strumento principale e non saltare gli step: crea un sito web funzionale e vera risposta alle esigenze dell’utente, fruttuoso e facile da aggiornare per te e il tuo staff.
Pensa Digital per migliorare il tuo business.
10:00 - 10:30

Come gestire in modo pratico ma strategico la presenza del tuo ristorante sui Social Media

Sara Caminati (Social Media Manager)
La ricetta perfetta per ottenere risultati con il social media marketing non esiste.

Ci sono però degli elementi comuni da cui partire per identificare il percorso più adatto a promuovere il proprio ristorante.
Analizziamoli insieme per individuare gli step fondamentali e gli strumenti di lavoro più utili per pianificare e ottimizzare il tuo lavoro e le tue performance.
10:30 - 11:00

Il ristorante del futuro, tra prenotazioni online, visibilità e Brand Reputation

Almir Ambeskovic (Country Manager Italia per TheFork)
La prenotazione online insieme a software dedicati alla ristorazione sono oggi gli ingredienti vincenti per riuscire ad aumentare la clientela del ristorante e a fidelizzarla, offrendo un servizio sempre eccellente. L'obiettivo dell'appuntamento è dunque imparare l'ABC di questi strumenti nonché qualche suggerimento per stimolare l’e-booking dei ristoranti.
11:00 - 11:30
Break
11:30 - 12:00

7 regole per aumentare i clienti del tuo ristorante con la Local Strategy

Luca Bove (Local SEO Specialist)
Uno degli strumenti più importanti per il marketing di un ristorante è la Local Search (Google Maps & affini per intenderci). Ed è anche il più bistrattato, quello di cui si parla di meno, quello più oscuro. In questo intervento molto pragmatico, vedremo 7 punti di cui ogni ristoratore deve tener conto per attrarre più clienti nel proprio locale grazie a questo strumento.

Come fotografare il food - principi di Food Photography, istruzioni per l'uso

Alessandra Tinozzi (Fotografa e ritrattista)
Realizzare foto di qualità per la comunicazione istituzionale e per gli scatti quotidiani da condividere sui Social Media.

 
12:30 - 13:00

Servono IMPRENDITORI non ristoratori per riempire il proprio locale e battere la crisi

Giuliano Lanzetti (Titolare di Bounty Club Adventure di Rimini e Presidente di FIPE Confcommercio di Rimini)
Strategie per gestire un locale di successo:
  • Cosa richiede il mercato oggi
  • L'importanza del marketing nella ristorazione
  • Lavorare sopra l'azienda non dentro l'azienda
  • La forza del team
  • Gli errori più comuni
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

Revenue Management

Sabato 16 Aprile 2016
09:30 - 10:00

Introduzione e apertura lavori

Mauro Santinato (Presidente e fondatore TeamWork)
Introduzione ai temi affrontati nella SESSIONE REVENUE MANAGEMENT

L'impatto dell'interazione sociale con i clienti per migliorare le performance. Prima parte

Christopher Anderson (Professore presso la Cornell School di Hotel Administration)
In questa sessione mi concentrerò sulla crescente importanza dei Meta site nel processo di ricerca viaggi di oggi, e mi concentrerò sul ruolo della reputazione online durante la fase di ricerca. Presenterò una sintesi di alcuni studi recenti che ho condotto in merito all’impatto delle recensioni online e della reputazione sulla performance alberghiera.  Illustrerò l’importanza di incoraggiare i clienti a scrivere recensioni per migliorarne qualità e quantità, e dimostrerò come ciò si traduce in un miglioramento delle performance alberghiera.  Infine, presenterò una ricerca che valuta l’impatto dell’interazione sociale online con i clienti attraverso la risposta professionale alle recensioni degli stessi. 
11:00 - 11:30
Break

L'impatto dell'interazione sociale con i clienti per migliorare le performance. Seconda parte

Christopher Anderson (Professore presso la Cornell School di Hotel Administration)
In questa sessione mi concentrerò sulla crescente importanza dei Meta site nel processo di ricerca viaggi di oggi, e mi concentrerò sul ruolo della reputazione online durante la fase di ricerca. Presenterò una sintesi di alcuni studi recenti che ho condotto in merito all’impatto delle recensioni online e della reputazione sulla performance alberghiera.  Illustrerò l’importanza di incoraggiare i clienti a scrivere recensioni per migliorarne qualità e quantità, e dimostrerò come ciò si traduce in un miglioramento delle performance alberghiera.  Infine, presenterò una ricerca che valuta l’impatto dell’interazione sociale online con i clienti attraverso la risposta professionale alle recensioni degli stessi
12:15 - 13:00

Tu Albergatore di oggi: fra BE-Wizard!, Buone Pratiche e Tecnologie d'Avanguardia.

Nicola Seghi (Business Evangelist Simple Booking)
L’incontro è volto a dimostrare chiaramente le ragioni per le quali Tecnologie d'Avanguardia a disposizione dell'Hotel indipendente valorizzano enormemente gli investimenti in Qualità Percepita e Visibilità on Line. Per te - Albergatore Moderno -  i Metasearch, la Reputazione e la Visibilità Web rappresentano opportunità nuove e preziose che puoi cogliere pienamente con buone scelte tecnologiche e corretti investimenti.
Con esempi concreti condivideremo come mantenere sano il tuo Hotel competendo ad armi pari con i giganti del mercato.
Perchè crederci non basta per diventare un Albergatore Vincente.
13:00 - 14:15
LUNCH BREAK

PLENARIA

Sabato 16 Aprile 2016

Il potere del digital

Alessandro Rimassa (Scrittore, Direttore e cofondatore di TAG Innovation School)
Vi siete mai chiesti perché il digitale abbia cambiato le nostre vite, i nostri business e le nostre aziende? Perché ci permette di utilizzare un Data-driven-approach per costruire una Human-centered-society. 
Alessandro Rimassa interviene a BE-Wizard! per spiegare gli effetti della digital transformation sulle nostre aziende e decodificare la potenza costruttiva e distruttiva della disruptive innovation. “Siamo in un momento – spiega il fondatore della scuola dell’innovazione digitale di Talent Garden – in cui innovare e digitalizzare sono le uniche opzioni che abbiamo sul tavolo: chi non lo fa, scompare da un giorno all’altro”. 

Nel suo intervento analizza importanti casi di disruptive innovation e di digital transformation, per spiegare come è possibile affrontare le sfide che la digitalizzazione impone in maniera vincente, mettendo insieme lato umano e tecnologico. Una immersione in un futuro-presente che tocca marketing, comunicazione e vendite, ma anche processi, organizzazione e mindset.

Gran finale

Paolo Zanzottera (Digital Evangelist)
Mathew Sweezey (Responsabile Marketing presso Salesforce)
Fabio Sutto (SEO/SEM Specialist)
Enrico Pozzi (Presidente TITANKA! Spa - Web Company)
Nicoletta Polliotto (Digital Project Manager)
Giovanni Cappellotto (Consulente E-Commerce)
Gary Angel (Leader EY’s Digital Analytics Practice)
Christopher Anderson (Professore presso la Cornell School di Hotel Administration)

Scarica subito l'app BE-WIZARD!

Seleziona gli speech che più ti interessano e organizza al meglio la tua esperienza formativa!

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SULL’EVENTO E RICEVERE LE NOSTRE RISORSE GRATUITE?
LASCIACI I TUOI CONTATTI
Campi obbligatori *
Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati

DICONO DI NOI
I have presented at hundreds of events in more than 40 countries and on all seven continents. There's no doubt that Be-Wizard is one of the best I have ever attended.
The audience was enthusiastic, the venue spectacular, and the speakers terrific.I hope to come back to Be-Wizard in the future.

David Meerman Scott - Marketing Strategist, 25/03/2014 
I was honored to be one of the speakers at BE-Wizard! 2014 - but I benefited even more by listening to the other speakers at this must-attend event.
Greg Jarboe - Video Marketing Expert, 24/03/2014
This was my very first international conference in Italy, and I think that events like BE-Wizard should be held more often in Italy. The reason is simple, you can’t do your job better, whether it’s SEO/SEM or digital marketing in general, without fresh ideas. BE-Wizard is a special event where you can learn about the international experience and grab some actionable insights for your future projects.
Alexandra Tachalova- Digital Marketing Consultant, 19/05/2015
Be-Wizard 2013 delivered on my super high expectations for great content, inspirational stories, amazing speakers. The conference touched on all the most important topics in Digital Marketing and provided practical solutions that the attendees will benefit from immediately.

Avinash Kaushik 12/3/'13 Digital Marketing Evangelist-Google
What a privilege and pleasure to be part of Be-Wizard 2015! I was honored to share the stage with some of the leading experts in digital communications, storytelling, social media and campaigning from around the globe. To anyone who didn't get a chance to attend this year – make sure you block next years conference in your calendar. 
Julius van de Laar - Political Strategist and Campaign Consultant, 15/04/2015
Be-Wizard is a big impressive event, bringing together the most learned professionals in the diverse industries, helping them network and learn from each other's knowledgable insights. Great event, great enthusiasm, great internationality!

Ambika Zutshi - Fashion design and Marketing expert, 24/03/2014
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RISORSE GRATUITE
Inserisci i tuoi dati per ricevere GRATUITAMENTE le risorse!
SEGUICI
BE-Wizard! Digital Marketing Automation - Strada Degli Angariari, 46 - 47891 Falciano - E-mail: info@be-wizard.com - Tel. 0549 905302 - Fax 0549 909296 - C.o.E. SM 26651 - Privacy Policy
TITANKA! Spa © 2016
Gruppo TITANKA!